Main sponsor

A.S. 2017-18

              IMPEGNO NEL SOCIALE

In questa pagina sono elencate le varie associazioni con le quali collaboreremo nel corso dell'anno in varie iniziative e manifestazioni al fine di propagandare e divulgare le loro attività e finalità e con la volontà di dare loro la massima visibilità nel nostro territorio.

Un grazie a chi vorrà avvicinarsi e dare un personale contributo, di qualsiasi genere, per sostenere le stesse.

Naturalmente nella pagina delle News saranno indicate date e sedi delle manifestazioni.

 

       CHI SIAMO

ADMO (Associazione Donatori Midollo Osseo) è nata nel 1990 per volontà di un gruppo di persone fortemente motivate a creare, anche in Italia, una valida banca dati di donatori volontari ed ha come scopo principale quello di informare la popolazione italiana sulla possibilità di combattere la leucemia e altre neoplasie del sangue attraverso la donazione del midollo osseo e del trapianto.

ADMO REGIONE PUGLIA nasce nel 1992 a Foggia ad opera del Dott. Arturo Romondia, Primario Pediatra, con sede presso gli Ospedali Riuniti di Foggia. La sezione regionale venne intestata a “Edvige Di Gioia”, pediatra morta per leucemia.

Nel 1995 la sede regionale pugliese si trasferisce da Foggia a Bari e cominciano a nascere le prime sezioni locali. Col tempo il numero delle sezioni cresce fino ad arrivare ad abbracciare tutto il territorio pugliese. Ogni sezione è gestita da un responsabile e da soci volontari che, come da statuto, si operano per diffondere la cultura della solidarietà e della donazione del midollo osseo attraverso incontri divulgativi nelle scuole, nelle parrocchie, nelle associazioni sportive, laddove cioè sia possibile far conoscere l’ADMO soprattutto a persone comprese nella fascia di età idonea per la tipizzazione (18-35 anni).

E’ stato valutato che in Italia sono necessari circa 1.000 donatori effettivi all’anno, per riportare a vivere altrettanti ammalati di leucemia, thalassemia, immunodeficienze congenite e alcuni casi di tumore solido; per fronteggiare questi grandi numeri è importante avere un elevato numero di iscrizioni, essendo estremamente rara l’uguaglianza genetica del midollo osseo.

La compatibilità tra paziente e donatore si verifica 1 volta su 4 in ambito familiare (solo tra fratelli e sorelle) ma diventa molto rara, 1:100.000 (centomila!), tra individui non consanguinei. Il trapianto è spesso l’unica speranza per provare a cambiare un destino infelice che porta quasi sicuramente alla morte: tale speranza risulta essere legata alla disponibilità da parte di un gran numero di persone a tipizzarsi e diventare così donatori “potenziali”.

 La donazione non è affatto rischiosa; il donatore è tutelato al 100%, sotto ogni aspetto, dall’inizio alla fine. Se hai delle paure leggi qui (link a “non aver paura”  )

I principali criteri per potersi registrare nella banca dati e diventare potenziali donatori di vita attraverso il proprio midollo osseo sono i seguenti:

  • Età compresa tra 18 e 35 anni

  • Peso corporeo superiore ai 50kg

  • Non essere affetto da malattie del sangue

  • Non fare ABUSO di alcool o di droghe

      CHI SIAMO

OLTRE OGNI LIMITE è una ONLUS nata in ricordo di Luigi Ladisi, con l'obiettivo di seguire i suoi passi, impegnandosi in iniziative benefiche.

Luigi è stato uno studente brillante; ha frequentato il Liceo Classico conseguendo la maturità con il massimo dei voti e la Facoltà di Medicina, per coltivare il suo sogno di diventare medico, laureandosi con il massimo dei voti cum laude.

Accanto alla medicina, l’altro amore di Luigi è stato quello per lo sport, in particolare per la pallacanestro, che ha praticato fin da piccolo.

Amava anche viaggiare, conoscere nuovi posti, nuova gente, conoscere nuove cose che potevano arricchirlo. Amava la vita in tutto e per tutto.

Il 14 gennaio, durante una partita di calcetto con amici, il suo cuore cessa improvvisamente di battere senza alcun segno premonitore. A nulla serve il tempestivo massaggio cardiaco effettuato dai suoi compagni. La struttura sportiva non era dotata di un defibrillatore, che molto probabilmente avrebbe potuto salvare la sua vita. Ed è proprio da questo dubbio che noi, amici e familiari, abbiamo avvertito la necessità di creare questa Associazione, con l'obiettivo di sensibilizzare tutti sulla necessità di dotarsi di questo strumento salvavita.

Ma desideriamo anche impegnarci in opere di beneficenza in generale, così come faceva e avrebbe voluto fare Luigi, sempre disposto ad aiutare il prossimo mettendosi a completa disposizione.

Alcuni esempi sono il suo impegno per l'AIDO, con la raccolta di numerose volontà di donazione, e il suo ardente desiderio di andare in Africa per una missione umanitaria che avrebbe coronato ad Aprile, partendo per l’Etiopia.

Per mezzo dell'Associazione quindi noi vogliamo proseguire per la strada che Luigi aveva già iniziato a tracciare, vogliamo mantenere viva la sua memoria: abbiamo un unico obiettivo, ovvero andare tutti insieme, insieme a voi soprattutto, OLTRE OGNI LIMITE, con lui e per lui.

La nostra mission può essere così sintetizzata:
  • promuovere corsi sul primo soccorso, sottolineando l'importanza dell'uso del defibrillatore, e donare defibrillatori alla comunità altamurana destinati a luoghi pubblici;
  • continuare l'impegno per l'AIDO, iniziato e fortemente voluto da Luigi, raccogliendo dichiarazioni di volontà di donazione di organi;
  • organizzare eventi sportivi e culturali di beneficenza in suo onore;
  • fare opere di beneficenza.
Stampa Stampa | Mappa del sito
© A.S.D. VIRTUS 1987 PALLACANESTRO ALTAMURA